Titolo

Il perché della scuola: il classico e oltre

2 commenti (espandi tutti)

Ho capito che lei, le mie parole "il mio commento qui sopra" le ha interpretate come "il post".

Ho anche capito che lei ritiene che compito dello Stato sia "migliorare lo Stato", e che a questo scopo debba "formare i cittadini". Ho letto un carteggio di Goebbels con Hitler in cui effettivamente esprimeva gli stessi concetti.

Anche Mao teorizzò ed intrapese questa strada, con la sua "rivoluzione culturale". Stalin non la teorizzò perché a malapena sapeva scrivere, ma anche lui si impegnò su questa strada con entusiasmo. Così Fidel Castro, che riuscì a laureare l'intera popolazione cubana.

Complimenti, Lei ha la stoffa del grande statista.

La ringrazio e la saluto.

gia'!

pippo 30/8/2019 - 20:56

per quanto ti possa suonare strano quando mi indichi un "commento" io lo cerco nella sezione "commenti" ... circa le finalita' della scuola pubblica consiglio di vedere quali effetti porto' l'istituzione della scuola publlica ... quegli effetti infatti furono l'esito delle finalita' che si erano posti colorono che fondarono la scuola pubblica

p.s:una corretta costruzione del periodo aiuterebbe a comprendere i tuoi testi