Titolo

Zuckerberg è cosi ricco perché ha studiato latino ... o no?

1 commento (espandi tutti)

Interessante il suo commento, però credo che a Gentile si possa senz'altro attribuire la responsabilità di aver appaiato storia e filosofia, per il principio hegeliano secondo il quale la storia altro non sarebbe il dispiegarsi dello Spirito Razionale nel mondo materiale, con la conseguenza diretta che lo studio della storia in Italia viene affidato ai filosofi (e agli storici lo studio della filosofia, a scuola). Una cosa che in qualsiasi altro Paese del mondo pare piuttosto bizzarra.

Altra conseguenza piuttosto profonda del crocianesimo gentiliano è il fatto che noi non studiamo "filosofia", "letteratura", "arte" o che so io, ma la "storia" di queste materie. La filosofia che si fa a scuola è "Cartesio pensava, Leibniz pensava, Kant pensava". Interessante, sì, ma con il risultato che se ad un ragazzo che ha studiato filosofia per tre anni si chiede un'opinione su un dilemma morale qualsiasi, quello non sa che pesci pigliare. Il massimo che sa fare sono sintesi di opinioni di gente del passato.

Allo stesso modo, conosco parecchi colleghi che ti dicono chiaro e tondo che loro non possono spiegare, che so, il barocco se prima non hanno spiegato il rinascimento, e non possono spiegare il rinascimento se prima...quindi se gli chiedi due cose su Andy Warhol, loro devono cominciare dalle pitture rupestri.

Poi Croce influente lo è stato moltissimo, c'è poco da dire. E quando Peano provò a fargli notare che di matematica capiva poco, Croce gli rispose bel bello che aveva conoscenze anche molto minori di quelle che lui, Peano, gli attribuiva. Tutti si fecero una risata e di matematica non si parlò più.