Titolo

Zuckerberg è cosi ricco perché ha studiato latino ... o no?

3 commenti (espandi tutti)

(alla fine di un lunghissimo e, se mi permette, confuso,  commento)

Così, si è attestata l’idea che esistano veramente due mondi della conoscenza del tutto autonomi, uno in lotta con l’altro, con valori diversi ecc. Poi, nella versione più semplicistica, le "lettere" sarebbero "facili" mentre le scienze "difficili".

Io affermo che l'ultima frase è vera almeno per quanto riguarda l'insegnamento liceale ed universitario.  La matematica è insegnata (a torto o a ragione, non saprei) come una tecnica per produrre risultati precisi.  La storia (e le materie letterarie in genere) sono insegnate come insieme di concetti vaghi con pochi fatti concreti. La 'tecnica' consiste semplicemente nella capacità retorica di ripetere i concetti senza inciampare in qualche fatto in troppo palese contraddizione. 

Vero che è una riduzione semplicistica di una cosa complessa, o vero che è x è più difficile di y?

Naturalmente non occorre rispondere. Mi stia bene.

E' vero nella media e per distacco, anche se data la varianza degli individui (studenti e professori) le code delle due distribuzioni si sovrappongono

Mi stia bene