Titolo

Talloni per la sovranità monetaria (2)

3 commenti (espandi tutti)

Caro Cacciari

Nasissimo 25/8/2016 - 08:49

Mi perdoni se mi permetto di intervenire con una domanda stupida e OT.
Purtroppo i professori di economia snobbano questa domanda, perché troppo fessa ai loro occhi; mentre tutti gli altri non sanno rispondere; né trovo una spiegazione soddisfacente nei testi di economia (almeno in quelli che ho consultato).
Quindi non so a chi chiedere, vedo che Lei è ingegnere come me, e leggo che al sistema bancario ha dedicato addirittura un saggio, forse può aiutarmi a capire una cosa (anche fuori da nFA, così non si abbassa inutilmente il livello di questo forum creando disturbo).
La domanda è questa:

Come funziona il meccanismo di "compensazione" delle partite che giungono a scadenza, cioè come si esercita il controllo della BC sulle bc?
A un progettista di caldaie quale sono io sembra che quando una bc crea moneta fiat concedendo un credito di 100 - essendo tenuta solo a detenere depositi pari al coefficiente di riserva frazionaria, e non ad avere raccolto depositi pari a 100 - questa abbia ottenuto un credito non compensato da alcun debito.
Quale meccanismo assicura che alla scadenza della partita la moneta che rientra non costituisca una rendita?

OK

Guido Cacciari 25/8/2016 - 10:05

Le premesse non mi sembrano esatte. Comunque, le risponderei volentieri per e-mail, se mi palesasse il suo indirizzo.

PS: il mio saggio non è dedicato all'economia bancaria. Solo uno dei 30 capitoli lo è. Il tema generale è il diritto giusnaturalista, con tutte le sue conseguenze anche in economia. Secondo il principio di Boem Bawerk ("Il mercato è un sistema giuridico". In assenza del quale, l'unica economia possibile è la rapina di strada).

Ecco fatto

Nasissimo 25/8/2016 - 17:07

Ho inserito l'indirizzo e-mail nel mio profilo nFA.

nb: sono convinto anche io che ci sia qualcosa di sbagliato in quel che sembra, solo che non riesco a capire cosa. Forse Lei può aiutarmi. Per e-mail posso anche riformulare la domanda in modo più esatto e circostanziato.