Titolo

La drammatica fuga dei cervelli dall'Italia

1 commento (espandi tutti)

La draunara, italianizzata in dragonara, è la coda del drago. Gli antichi marinai siciliani credevano che le trombe d'acqua fossero le code dei draghi, degli immensi mostri marini, ed il termine per estensione indica anche la tempesta. A bordo delle imbarcazioni siciliane c'era sempre un membro dell'equipaggio, generalmente il capitano o il nocchiere, che ricopriva anche il ruolo di tagliatore di dragonare, in pratica tramite sortilegi o incantesimi doveva tagliare la dragonara dal drago, e generalmente doveva provvedere ad ottenere i migliori venti possibili.

A volte in altri contesti dragonara può indicare anche una grotta, dove si pensava abitassero i draghi.