Titolo

La drammatica fuga dei cervelli dall'Italia

1 commento (espandi tutti)

Intanto nel dopoguerra, il baby boom c'è stato dappertutto, mica solo negli USA. Probabilmente (non conosco i dettagli) lo sviluppo del MIT e delle Università USA è dipeso dal potenziale economico di quel Paese, no?

Credo poi che il numero di morti 2015 ed il costante calo della natalità abbiano poco a che fare con la crisi dell'Università italiana, che dipende dal nepotismo (a medicina è scandaloso!), dall'assenza di meritocrazia, dall'esistere anche in questo ambito di una casta che si protegge e si perpetua.

La crisi dell'università è simile alla crisi di tanti altri settori pubblici.

Me perchè non le rendiamo private? Lo stato potrebbe dare i soldi che ci spende agli studenti che potrebbero scegliere secondo prestigio, e fare bandi di ricerca con giuria solo di stranieri.