Titolo

La drammatica fuga dei cervelli dall'Italia

3 commenti (espandi tutti)

I mille garbugli burocratici, in questo come in altri casi, sono una risposta, possibilmente inadeguata, al livello di corruzione molto superiore in Italia rispetto agli altri paesi menzionati. Se il rettore in questione potesse assumere chi vuole senza i mille garbugli burocratici assumerebbe il brillante studioso estero o il nipote (accademico o familiare) del collega influente in grado di assicurargli, poniamo, un cospicuo numero di voti alla propria rielezione, o magari il proprio stesso nipote? C' è poi un altro aspetto: la totale mancanza di disciplina. In altri paesi chi fa poco o niente e se ne sta lontano dalla sede universitaria viene licenziato, da noi assolutamente no. Per cui promuovere il locale può essere giustificato coll' evitare di sprecare risorse in un esterno assenteista. Vi ricordate il famoso americanista Bonetto della Donna della domenica, che, "dato che aveva la cattedra ad Ancona abitava a Napoli"?

Se il rettore in questione potesse assumere chi vuole senza i mille garbugli burocratici assumerebbe il brillante studioso estero o il nipote (accademico o familiare) del collega influente in grado di assicurargli, poniamo, un cospicuo numero di voti alla propria rielezione, o magari il proprio stesso nipote?

prima il rettore dovrebbe far vincere al nipote (amante etc)  una borsa ERC. Cosa quasi impossibile. Anche per un rettore.

e dei vincoli burocratici, non della borsa ERC in quanto tale. E' una questione generale: la corruzione e la mancanza di regole di comportamento informale rispettabili genera proliferazione di leggi e regolamenti volti, spesso velletariamente, a limitare l' arbitrio. Ad esempio, cosa succederebbe da noi se le decisioni di reclutamento venissero prese in maniera informale senza pubblica verbalizzazione e senza possibilità pratiche di ricorso come in UK? Chissà, forse succederebbe lo stesso quello che succede,dato che da noi fatta la legge, trovato l' inganno, ma forse peggio... e forse molto peggio.