Titolo

Schäuble a Quinto di Treviso. Un apologo estivo

1 commento (espandi tutti)

Al punto 3) si ribadisce la teoria dell'immigrato come "risorsa". Ho seri dubbi se ci si riferisce all'Italia: fra disoccupati in senso stretto, lavoratori in cerca di prima occupazione, cassintegrati di lungo periodo, NEET o "scoraggiati", e dipendenti pubblici improduttive potenzialmente ricollocabili si arriva facilmente a diversi milioni che si potrebbero utilizzare qualora ci fosse la richiesta. La penuria di capitale umano non sembrerebbe essere un fattore limitante per lo sviluppo del paese;

La maggioranza di quegli inattivi é inattiva perché in Italia il mercato interno é collassato, e non si riprende perché non c'é un numero di under 35 sufficienti a farlo ripartire.

Oggi ho cenato con il figlio di mia cugina, ha 20 anni ed una fidanzatina di 18, hanno aspettato che lei finisse gli esami di maturitá, il giorno dopo hanno preso l'aereo e sono venuti a Londra (incidentalmente: hanno trovato lavoro subito). Loro come decine di migliaia di ragazzi italiani ogni anno.

Se non aggiustate subito la struttura demografica del paese, questo diventerá cosí fragile che prima o poi collasserá.

in breve "gli immigrati sono già qui". Certo può darsi che fra qualche decennio la dinamica demografica possa rendere necessaria una quota di immigrazione, ma certamente non adesso, ed ilfenomeno al quale assistiamo è di oggi.

Quindi tu guardi ad un grafico della struttura demografica italiana attuale, e pensi che forse gli immigrati serviranno tra qualche decennio? Non te la prendere, ma onestamente la trovo una reazione irrazionale. Razionalmente non si puó guardare un grafico della struttura demografica italiana del 2015 (o anche del 2010), e non pensare che mancano all'appello milioni di under 35.

Gli immigrati che sono giá lí sono molti ma molti meno di quelli che servirebbero. Hai mai visto il grafico della struttura demografica da cui siano stati rimossi gli immigrati?

si tratta di un peso che dobbiamo accollarci oppure di un'opportunità da cogliere? A giudicare dalle reazioni degli altri paesi europei sembrerebbe più il primo caso: Francia e Austria bloccano le frontiere, UK alza letteralmente le barricate a Calais

Il Regno Unito e la Francia hanno una struttura demografica che gli Italiani si possono soltanto sognare la notte. Le politiche migratorie che propongono i conservatori britannici possono essere discusse nel contesto britannico, ma non hanno nulla a che vedere con la situazione italiana.