Titolo

La sentenza della Corte Costituzionale sulle pensioni

2 commenti (espandi tutti)

Mah per poi avere dei politici ? sinceramente passo, cioè a questo punto accentriamo il potere nelle mani del capo dello stato lasciandogli l' ultima parola, oppure una soluzione parlamentare... boh mi sembra di snaturare il tutto, inoltre sinceramente credo sia una di quelle cose impossibili da modificare, politicamente passeresti sempre come un dittatore se tocchi la consulta... dobbiamo anche prendere atto che il voto è stato unanime, e dobbiamo anche capire che sarà impossibile eliminare la componente politica, bisogna trovare il modo di gestirla ma sinceramente non saprei... La leghiamo alla legislatura ? ma sinceramente difficilmente riesco a prevedere le implicazioni di una cosa del genere...

Ora abbiamo un Presidente della repubblica, che faceva parte della corte costituzionale e un ex Presidente del consiglio nominato giudice da poco.

I membri della corte costituzionale, in gran parte, fanno parte dell'area PD. Si tratta di un organo fortemente politicizzato, e fortemente corporativo.

Nominare membri di altre professionalità, economisti, ingegneri, medici... contribuirebbe a diminuire sia politicizzazione che corporativismo.

Le professionalità scientifiche e contabili darebbero un contributo essenziale ad un organo che delle compatibililtà economiche e dei rapporti costi-benefici ha dimostrato tante volte di infischiarsene.

Se qualcuno facesse un'indagine di quanto ci sono costate, direttamente e con gli effetti di trascinamento, in termini di spesa pubblica, e quindi del debito, tutte le sentenze che hanno adeguato, aumentato, parificato, stipendi e pensioni pubblici nella storia della corte costituzionale, credo troverebbe risultati sorprendenti.