Titolo

Legge di stabilità 2015: calma e un po' di gesso

1 commento (espandi tutti)

Sul Corriere e tutti gli altri giornali in prima pagina c'è questa modifica all'IVA sui lavori di ristrutturazione (IVA dal 10% a 4%) "bilanciata" dall'aumento contrario sull'acquisto di case nuove.

E' davvero a somma zero? Io personalmente dubito, e in più immagino che avrà anche altri effetti collaterali, tipo favorire le case in centro tendenzialmente più vecchie rispetto alle periferie/piccoli paesi dove si possono fare case nuove.

A me sembra un'idiozia anche per altri due motivi

1) le case nuove "consumano" meno di quelle vecchie e sono mediamente più vivibili

2) le case "vecchie" in centro costano comunque tanto per via della posizione, qui si pone un'ulteriore "sbarramento all'ingresso" sulle altre case. Che effetto avrà sui prezzi?