Titolo

PISA 2012: c'è davvero qualcosa di nuovo?

6 commenti (espandi tutti)

Magari mi piacciono le soluzioni semplici, ma se gli alunni cambiano i professori rimangono gli stessi, e vista la crescente importanza attribuita ai PISA ci sta che si stia diffondendo il concetto di preparare gli studenti ai test.

Come ho scritto nel post, magari preparassero per questi test!

Andrea non parlo di programma sull'anno, parlo di qualche simulazione. Ti posso confermare che almeno due adolescenti che conosco hanno fatto nelle settimane precedenti delle prove propedeutiche, ed era la prima volta che sentivo qualcosa di simile. Poi ci sta che sia semplice noise.

non ci vedo nulla di male a provare a fare test simili, che poi non mi pare siano tanto diversi dai compiti in classe, salvo la varieta' di domande e la standardizzazione

Mi sa che non ci capiamo! Non dico ci sia niente di male, tutt'altro! Dico solo che parte del miglioramento e' imputabile al fatto che all'inizio i test PISA erano snobbati dagli insegnanti che si limitavano alla normale routine scolastica; mi risulta invece che da qualche anno ci siano insegnanti che cercano di preparare gli studenti al tipo di domande che troveranno nei test (un minimo di preparazione specifica aiuta anche su domande banli) quindi la mia tesi e' che parte del miglioramento dipenda da quello. Del resto l'ho visto preparando certificazioni di matrice amerikana: prima volta segato per averle preparate all' "italiana", volte successive sempre promosso per aver dato piu' attenzione a casi pratici, comprensione della domanda e eventuali opzioni a trabocchetto.

si e' possibile