Titolo

Le competenze degli adulti: qualche dato in più

1 commento (espandi tutti)

La prossima figura ci dice qualcosa in più sugli effetti di avere maggiori abilità linguistiche sui salari. Sembra che conti poco per chi è laureato (rombi grigi), e per chi non ha un'istruzione secondaria superiore (barre nere). Ma per chi ha un diploma di scuola superiore (barre blu) l'effetto è superiore che nella maggioranza degli altri paesi.

e

Si possono, probabilmente, fare supposizioni sulla struttura produttiva del paese, ancorata forse a tecniche e metodologie oramai superate, ma ancora una volta direi preoccupante il dato che riguarda i laureati, per i quali le abilità non sembrano contare.

Credo che questa situazione si possa spiegare (o per lo meno questo è quello che deduco dalla mia esperienza lavorativa e scolastica).

La laurea di per sè dà l'accesso ad alcuni posti di lavoro "vincolati". Ad esempio vari ruoli della pubblica amministrazione, piuttosto che nelle grandi aziende in cui ci si "vuole fregiare di avere tanti laureati" o più semplicemente non si ha una cultura nel fare le selezioni e si lascia che la selezione sia stata fatta a monte dal percorso di studi (poco importa se poi la laurea è stata ottenuta con una fila di 18 ccnc, per esempio). Solitamente si tratta di posti di lavoro "statici" in cui il lavoratore è poco incentivato a cercare strumenti di crescita personale (non si fa "carriera" per meriti e competenze), per cui non c'è stimolo a cercare di migliorarsi. Non va poi dimenticato che l'università di per sè non fornisce strumenti linguistici in più a chi la frequenta nè mette uno sbarramento a chi queste abilità non le ha maturate (a ingegneria non mi risulta nemmeno un corso di italiano e purtroppo di ingegneri che non conoscono nemmeno la grammatica basilare mi è capitato di incontrarne vari). Discorso rovesciato per chi non ha una istruzione secondaria superiore, a cui sono preclusi la quasi totalità dei lavori "qualificati" (anche qua nessuno stimolo nella crescita di queste abilità e poche opportunità in più anche avendole).

Discorso opposto per i diplomati. In molti ambiti per ambire ad un posto di lavoro "da laureato" si devono mettere in mostra abilità ben superiori (come dicevo, la laurea conta eccome) per avere la meglio sui contendenti laureati... Causa effetto portano a far sì che chi ha maggiori skill (e nei colloqui pre assunzione le skill linguistiche sono il miglior biglietto da visita) acceda a posti di lavoro (e di conseguenza trattamenti salariali) migliori

 

My 2 cents