Letture per il fine settimana 18-4-2015

18 aprile 2015 sandro brusco

Questa settimana: previsioni sulla distribuzione dei seggi nelle elezioni britanniche; tax deductions: economisti contro tutti; gli ultimi dati OECD sulla tassazione del lavoro la carne rossa non è il nemico!

Buona lettura e buon fine settimana.

3 commenti (espandi tutti)

giornalisti e non sanno quel che si fanno.

mangiano uccelli morti di vecchiaia e uova non fecondate.

sarebbe, a mio avviso, curioso vedre come queste corbellerie siano l'effetto delle leggi vediche sulla purezza. in verita' la prossima volta che attraverso il giardino Grand Vefour ha il cavallo migliore crudo da non affettare. va consumato in fretta per fumare in giardino. 

sembra soccorrerci. la terrorista merry, amatissima figlia dello svedese, finiva per velarsi la bocca onde col respiro non nuocere  a nessun microbo. p.roth, "pastorale americana", 1997!

si parla però di gianismo, siam lì.

In Italia sui mutui sono le aziende che beneficiano di deduzioni, se i mutui sono inerenti all'esercizio d'impresa, i privati invece possono fare solo detrazioni e l'imponibile rimane invariato. Nell'articolo in inglese pare che questa differenza non esista e ci si riferisca a quelle che in Italia sarebbero solo normali detrazioni, si parla infatti anche di spese mediche e di erogazioni per beneficenza, ma poi vai a vedere se invece in loco non sono proprio deduzioni, bisognerebbe esserci. Detto questo è chiaro che le aliquote sono da considerare come variabili del mercato mentre le detrazioni o deduzioni sono strumenti della politica. Qui in Italia è possibile credere che la detrazione sia in alcuni casi anche una strategia per scongiurare l'evasione, con una specie di controllo indiretto, ma insomma eventualmente anche pure l'elusione, perché da noi è tutto maledettamente più complicato.

Inizia una nuova discussione

Login o registrati per inviare commenti