Il governo rosso-brunato. IV

1 settembre 2018michele boldrin

Il "Moralismo Cattolico" nel carattere nazionale e nell'ideologia rosso-brunata italiani. Ho avuto ed ho problemi nello scrivere questo articolo perché, pur pensando d'aver chiaro nella mia mente il percorso logico, mi rendo conto della mia incapacità d'articolarlo in parole semplici e senza dilungarmi troppo. Ci provo, pronto a scoprire che magari quanto scrivo è del tutto vacuo.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Il governo rosso-brunato. III

11 agosto 2018michele boldrin

I due articoli/capitoli inizali hanno ricevuto un certo numero di commenti e di critiche. Prima di continuare con gli ulteriori capitoli che ho in mente (la mia estate italiana è ancora lunga) discuto qui, brevemente, quelle che mi sembrano le osservazioni più rilevanti.  Certamente altre ne verranno. Grazie a tutti per i commenti costruttivi, anche se critici. 

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Il governo rosso-brunato. II

4 agosto 2018michele boldrin

Hanno vinto il 4 marzo e sono al governo per stare assieme quanto più a lungo possibile, ok. Ma: (i) come siamo arrivati a questo risultato, (ii) quali fattori hanno reso politicamente irrilevanti sia PD che FI (per non parlare di LeU), (iii) dov'è oggi l'opposizione al governo rosso-bruno? Vaste programme, lo so. Ci provo e scusatemi se riesco ad essere apodittico nonostante la lunghezza. 

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Il governo rosso-brunato. I

1 agosto 2018michele boldrin

Riflessioni sui tempi che corrono. Partirò dalla contingenza politica italiana per poi allargare il campo d'indagine anche oltre il presente e oltre l'Italia. Esiste qualcosa che meriti "fare" o, invece, e' più saggio sedersi sul monte a guardare come demografia, tecnologia e religione cambiano di nuovo l'Occidente e il mondo? Questa è la domanda che mi pongo.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Il CETA e l'Italia: uno sguardo ai fatti.

15 luglio 2018marco esposito

Il 5 Luglio 2016 approdava in Commissione Europea la ratifica di un trattato commerciale con il Canada, chiamato comunemente CETA. È un accordo di tipo “globale”, ovvero non riguarda solo le merci, ma anche i servizi, come ad esempio quelli finanziari. 

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Commenti di scuola alla "geniale proposta" per eliminare lo spread sul debito.

22 giugno 2018michele boldrin

Roberto Perotti ha pubblicato un riassunto autorizzato della proposta annunciata da Milena Gabanelli a fine maggio. In un secondo articolo, Perotti spiega perché la "proposta" non potrebbe mai essere accettata in sede europea: consiste in un gigantesco trasferimento di ricchezza all'Italia, in cambio di nulla. Avevamo già subdorato questo un mese fa (video1 e video2). Il mio obiettivo è più modesto: argomento che la proposta non esiste sul puro piano tecnico e logico. Si tratta solo di parole al vento, prive di coerenza ma utilissime per il pubblico ed i giornalisti dei talk show dove avrà, vedrete, un successo unico.  

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Giornate Fondazione i Cinquecento: Pesaro, 16-17 Giugno 2018

23 maggio 2018redattori noiseFromAmeriKa

La Fondazione i 500, in collaborazione con ViaItalia ha organizzato per il 16-17 Giugno 2018 due giornate di dibattito attorno al tema L'italia vuole e merita di più. Si svolgeranno presso l'Hotel Mercure-Cruiser, viale Trieste 281, Pesaro. Dalle 9:30 alle 17:30 di entrambi i giorni. Si parlera' di: Impresa, Sistema sanitario, Conflitto inter-generazionale, Prospettive per l'Italia

Registrazione gratuita ma obbligatoria qui. Sotto il  programma completo. Partecipate numerosi.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Quota 102, Quota 39 e 62

9 maggio 2018lodovico pizzati

Abolire la riforma Fornero è il primo punto programmatico per Salvini. Con una sostanziale maggioranza parlamentare (Lega più Cinque Stelle) a favore di ritoccare il sistema pensionistico, la domanda non è cosa sia giusto o sbagliato fare, ma quale sarà l’impatto di un’inevitabile riforma. Forse il tutto non sarà poi così drastico.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Boldrin intervista Clementi sulla teoria economica del commercio internazionale

9 maggio 2018gian luca clementi e michele boldrin

Intervista a Gian Luca Clementi sulla teoria economica del commercio, internazionale e non. Perche' fa bene a quasi tutti, danni temporanei a qualcuno e danni permanenti a chi vuole godere della concorrenza in casa altrui ma non nella propria.

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »

Immigrazione e commercio, ovvero gli altri e la loro roba

Gianluca, Giulio e Michele discutono di disuguaglianza, immigrazione e commercio

LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO »
PAGINE